Diastasi dei retti Roma : ✅ cura per la diastasi in maniera poco invasiva senza lasciare vistose cicatrici

Diastasi dei retti Roma

Contatti

Inserisci i dati nel modulo, ti ricontatteremo il prima possibile.
DIASTASI DEI RETTI ADDOMINALI ROMA
Diastasi dei retti Roma
  • Sintomi diastasi dei retti addominali Roma
  • Laparocele e diastasi dei retti addominali Roma
  • Sintomi della diastasi dei retti addominali Roma
  • Diastasi dei retti addominali dopo gravidanza Roma
  • Diastasi dei retti addominali intervento Roma
  • Chirurgia diastasi dei retti addominali Roma
  • Diagnosi diastasi dei retti addominali Roma
  • Diastasi dei muscoli retti addominali Roma
  • Diastasi dei muscoli retti addominali uomo Roma
  • Diastasi dei retti addominali bambini Roma
  • Diastasi dei retti addominali dopo cesareo Roma
  • Diastasi dei retti addominali in gravidanza Roma
  • Diastasi dei retti addominali in laparoscopia Roma
  • Diastasi dei retti addominali intervento chirurgico Roma
  • Diastasi dei retti addominali negli uomini Roma
  • Diastasi dei retti addominali post parto Roma
  • Diastasi dei retti addominali uomo Roma
  • Ernia diastasi dei retti addominali Roma
  • Intervento diastasi dei retti addominali Roma
  • Intervento per diastasi dei retti addominali Roma
  • Operazione diastasi dei retti addominali Roma
  • Chirurgia per diastasi dei retti addominali Roma
  • Conseguenze della diastasi dei retti addominali Roma
  • Diastasi dei muscoli retti addominalo Roma
  • Diastasi dei muscoli retti dell addominali uomini Roma
  • Diastasi dei retti addominali 3 cm Roma
  • Diastasi dei retti addominali a chi rivolgersi Roma
  • Diastasi dei retti addominali chirurgia generale Roma
  • Diastasi dei retti addominali costo intervento Roma
  • Diastasi dei retti addominali costo operazione Roma
  • Diastasi dei retti addominali dopo anni dal parto Roma
  • Diastasi dei retti addominali gravidanza Roma
  • Diastasi dei retti addominali intervento chirurgico costi Roma
  • Diastasi dei retti addominali maschile Roma
  • Diastasi dei retti addominali post intervento Roma
  • Diastasi dei retti addominali quando operare Roma
  • Diastasi dei retti addominali uomo intervento Roma

Diastasi dei retti Roma

Una patologia poco conosciuta di cui ne soffre almeno il 77% delle persone di diversa età, è data dall’aumento della parete addominale, chiamata come Diastasi dei retti Roma, cioè delle fasce muscolari che compongono la pancia. Infatti, quando si parla di Diastasi dei retti Roma, in realtà si abbrevia la patologia conosciuta con il nome completo di “diastasi dei retti addominali”.

I retti in realtà sono le fasce muscolari dell’addome che si dividono in diverse grandezze e che sono una parte strutturale del tronco del corpo umano. I fasci dell’addome partono con due grandi muscoli, posizionate sotto la parte “mammaria” che sono di forma rettangolare e che sono divisi in parte destra e sinistra.

Questi sono importantissimi perché si parla di una parte che riesce a sorreggere la parte alta del corpo, compresa la schiena.

A scendere ci sono delle fasce muscolari che si rimpiccioliscono formano una rete che permette diversi movimenti e garantisce anche il sostegno della schiena. Se non ci fossero questi retti, sarebbe impossibile riuscire ad avere il giusto equilibrio al corpo e anche muoversi.

La cosa migliore da fare è quella di riuscire a garantire sempre un buon allenamento a questa parte del corpo.

Infatti, per quanto possiamo essere magri, riuscire ad avere una buona alimentazione, per allenare la parete addominale occorrono degli esercizi mirati e anche dei trattamenti specifici. L’addome è una parte del corpo che è realmente difficile da allenare.

Al contrario delle braccia, delle gambe e perfino del bacino, la parte del tronco, cioè la pancia, l’addome e la schiena, sono molto difficili da allenare.

Questi esercizi non sono impossibili, ma occorre comunque che ci sia sempre una buona forma fisica. Nel momento in cui siamo pigri, non ci alleniamo in modo adeguato, non seguiamo una rigida dieta o comunque abbiamo una vita frenetica e disorganizzata, ecco che possiamo avere dei problemi proprio nella parete addominale.

Avere un aumento del peso, del grasso che si deposita, una gravidanza, l’avanzare dell’età e altri mille problemi, avere una pancia prominente può essere un indizio chiaro che esiste una Diastasi dei retti Roma. Essa si evidenzia a causa dell’asse mediana, chiamata anche come linea d’alba, che si dilata.

La linea mediana parte da sotto lo sterno e si estende, in linea verticale, attraversando l’ombelico per giungere fino al pube.

A questa altezza, vale a dire la parte del pube, esistono gli altri grandi muscoli che interessano proprio la pancia.

Questi muscoli, che sono da definire come “muscoli addominali bassi”, sono quelli più difficili da allenare e solitamente sono quelli che accumulano maggiori depositi di grasso.

In base a questa difficoltà di allenamento i muscoli sono tendenzialmente più “flaccidi” e quindi molto facili da strapparsi.

Questo spiega quale sia la forma e l’importanza dei retti addominali e quale sia la patologia più devastante che possiamo avere, vale a dire la Diastasi dei retti Roma, ma come si prospetta? Perché tutti ne possiamo sapere o come mai essa degenera con l’avanzare dell’età?

Diastasi dei retti Roma ecco come si evidenzia

Dividiamo la Diastasi dei retti Roma in base alla fascia di età e anche al sesso.

Per prima cosa essa è una patologia che spesso si evidenzia nei neonati prematuri.

Purtroppo i bambini che nascono prematuri, non hanno i muscoli formati e lo scheletro particolarmente “molle”.

Per questo essi vengono collocati in culle che hanno come obiettivo quello di poter sostituire il grembo materno e aumentare la possibilità di uno sviluppo senza conseguenze. Nei bambini, la Diastasi dei retti Roma si evidenzia con un pancino che tende a sporgere in avanti, ma, al contrario di altre patologie che interessano gli adulti, dove si deve intervenire in modo chirurgico, ecco che nei bambini prematuri si ha a che fare con uno sviluppo naturale. La linea d’alba si continua a formare in modo che essa non subisca delle alterazioni e permette al bambino di crescere in modo adeguato.

Nello sviluppo degli anni, vale a dire nei primi anni di vita, il bambino deve continuare ad avere una cura medica per evidenziare che esso non possa sviluppare tale patologia in un secondo tempo. Nei bambini, con una età che varia dai 2 anni fino ai 10 anni, la patologia della Diastasi dei retti Roma si potrebbe nascere a causa di un problema di obesità.

Negli ultimi anni si è notato proprio un aumento di questo danno di salute proprio nei bambini poiché l’obesità infantile sta diventando uno dei problemi maggiori della nuova società.

La patologia pediatrica della Diastasi dei retti Roma nei bambini deve essere seguita in modo particolare perché solo in casi eccezionali si deve intervenire per via chirurgica.

Infatti, essa potrebbe scomparire proprio al giungere della pubertà, vale a dire quando si inizia con la produzione degli ormoni.

In questa età si induriscono i muscoli e tutto il corpo e quindi la linea d’alba diventa molto più resistente. Ora parliamo della Diastasi dei retti Roma che interessa gli adulti e che spesso diventa un problema da curare esclusivamente con una operazione.

Nelle donne in stato di gravidanza è possibile che ci sia un prolassare dei muscoli addominali, un rilassamento delle fibre che si sono danneggiate e della linea d’alba che si è strappata. Suddividiamo i settori.

I muscoli si possono tendere e strapparsi, recidersi o anche lesionandosi, essi possono tornare in “linea” semplicemente con degli esercizi fisici.

Una volta che essi si sono danneggiati si rende necessario proprio “ricucirli”, vale a dire si deve effettuare una addominoplastica. Per quanto riguarda la linea d’alba, o linea mediana, essa non torna mai più in stato originale.

A differenza di tutto il resto del corpo non c’è un muscolo, essa è una linea di tessuto fibroso che non è elastico, anzi.

Esso si può strappare, tendere e stirarsi quindi per farlo tornare nella forma originale si deve cucire o comunque rimettere in forma.

Una volta che la gravidanza ha danneggiato la linea d’alba, ecco che il settore della fascia muscolare destra si disconnette dalla fascia muscolare sinistra.

Il risultato è quello di non riuscire a garantire più una forma asimmetrica e, cosa molto più grave, si ha a che fare con il problema che non si riesce a garantire un sostegno allo scheletro.

Diastasi dei retti Roma donne, gravidanza e inestetismi

Nelle donne che hanno subito una gravidanza si ha a che fare con un prolassare della muscolatura dell’addome.

La pancia si rilassa su sé stessa e quindi tende ad essere cascante, oppure ad avere una forma a “canali”, vale a dire dove le fasce muscolari tendono a ingobbirsi o comunque a diventare molto esposte.

La linea d’alba invece tende a rientrare e quindi diventa assolutamente bruttina da vedere. In molti casi, post gravidanza, essa torna in asse e quindi si ritorna ad avere una parete addominale perfetta, tale riassorbimento avviene entro un anno dalla gravidanza, ma è opportuno svolgere anche dell’attività fisica e avere una alimentazione assolutamente perfetta. Se andiamo a valutare quali sono i problemi post gravidanza, l’elenco è molto lungo.

La Diastasi dei retti Roma si evidenzia nelle donne in gravidanza dopo un parto gemellare oppure quando la donna ha superato i 35 anni di età.

Infatti, dopo questa età si ha a che fare con un problema di una diminuzione degli estrogeni che si risente in tutto il corpo, in poche parole manca il nutrimento per rendere elastici tutti i tessuti del corpo. Se purtroppo si è vittime di questa problematica e si vuole avere un corpo perfetto dove la Diastasi dei retti Roma viene curata in modo adeguato, allora occorre rivolgersi a degli specialisti.

Ci sono tanti centri estetici che possono realmente permettere questo tipo di cura.

Diastasi dei retti Roma maschile in giovane età

Non solo le donne sono soggette alla Diastasi dei retti Roma anche gli uomini ne sono “vittime”.

Gli uomini la sviluppano per tre problemi principali, vale a dire: – Obesità – Incidenti stradali – Problemi congeniti Il corpo maschile si differenzia molto da quello femminile.

La fascia muscolare è molto più forte e la linea d’alba potrebbe essere robusta.

I soggetti obesi sono coloro che sicuramente soffrono di Diastasi dei retti Roma.

I muscoli addominali dove esiste un deposito di grasso eccessivo ecco che esso tende a tirare la linea d’alba fino a farla strappare.

In questa “tesatura”, la situazione si modifica in modo molto grave. Una volta che la Diastasi dei retti Roma è evidente, si deve intervenire per forza con un intervento chirurgico.

In questi soggetti si profila anche la possibilità di una liposuzione oppure anche di una addominoplastica. Per quanto riguarda gli incidenti stradali e possibile che ci sia una problematica alla schiena e anche all’addome e quindi ecco che si possono lacerare proprio la linea d’alba.

Secondo una ricerca proprio sulle motivazioni della Diastasi dei retti Roma si è evidenziato che gli incidenti stradali, in diverse forme, portano proprio a dare questa problematica maggiormente nel mondo maschile, molto dipende proprio dalla muscolatura. Infine, nei soggetti che hanno problemi ereditari ecco che la patologia della Diastasi dei retti Roma si evidenzia proprio durante l’arco della vita, in modo molto più rapido rispetto ad altri soggetti.

Anziani, ecco il problema a cui tutti vanno incontro

Nel processo di invecchiamento, a cui tutti siamo sottoposti, la Diastasi dei retti Roma è la patologia che tutti possiamo avere.

Quando si invecchia non ci si deve concentrare solo sul problema che riguarda l’evidenza delle rughe, ma anche di quello che riguarda l’invecchiamento muscolare e delle ossa. La diminuzione e la scomparsa della produzione ormonale porta a dare proprio dei problemi comuni sia negli uomini che nelle donne. Essa si evidenzia con la pancia che diventa molto prominente, esso tende a dilatarsi, tendersi, diventando dalla forma ad “anguria” e quindi particolarmente tesa.

La pancia si mostra con una pelle molto tirata, cosa che capita anche nei soggetti magri non solo in quelli che sono obesi, è sembra di avere una sorta di “tamburo” piuttosto che avere una forma morbida.

Tra l’altro, la linea d’alba, diventa anche maggiormente evidente.

Negli uomini è possibile notare proprio una “prominenza” che diventa assolutamente anti estetica.

Rimane confermato, in base sempre alle ricerche del 2018, si è notato che gli anziani sono coloro che spesso devono curare la Diastasi dei retti Roma è molte volte si deve intervenire con una operazione chirurgica. Per prevenire il problema a cui tutti siamo soggetti è opportuno che ci sia sempre una adeguata alimentazione e anche una valida attività fisica che sia adatta alla propria età.

Se andiamo a valutare tutti i pro e i contro, meglio cercare di prevenire questo problema piuttosto che andare incontro ad una operazione. Tuttavia l’operazione è uno dei metodi più risolutivi che aiuta centinaia di persone.

Una volta che si è evidenziato proprio tale patologia si deve avere un controllo medico per capire quale sia la gravità della situazione e magari porre un valido rimedio per avere una forma perfetta e quindi avere una “vecchiaia” tranquilla.

Diastasi dei retti Roma e cuciture della linea d’alba

Come avviene l’operazione della Diastasi dei retti Roma? Semplicemente tramite il cucire, avete capito bene, il cucire di questo tessuto, essi vengono poi assorbiti dall’organismo.

Questo permette di avere una forma nuova e totalmente originale a come essa era.

Meglio cercare di capire che si tratta di una operazione che potrebbe essere particolarmente dolorosa e specialistica. La cucitura che riguarda proprio la linea d’alba porta a ricucire sia gli strappi che anche le distensioni.

Se il tessuto fibroso è particolarmente disteso, vale a dire ha ceduto, occorre ricompattarlo, raggrupparlo e chiuderlo su sé stesso quasi come se fosse una fisarmonica, e questo permette di cicatrizzarsi. Per avere tutte le corrette informazioni potete sempre rivolgervi a dei medici chirurgici che sono specializzati in questo settore.

Durante l’operazione è possibile anche effettuare degli interventi che aiutano a ripristinare la corretta muscolatura e a porla in linea.

Una volta che questi settori sono “riassettati” si ha immediatamente una ricostruzione dell’addome e una linea molto snella del corpo.

Questo garantisce l’eliminazione degli inestetismi che derivano dalla Diastasi dei retti Roma. Meglio valutare tutti i pro e i contro sia quella che riguarda una cura con una operazione chirurgica oppure quella che riguarda una cura a livello alimentare o di movimento fisico.

Forse non sapevate che...

La diastasi dei muscoli retti addominali consiste nell’allontanamento progressivo -e purtroppo irreversibile- dei due muscoli retti addominali ed il concomitante assottigliamento della linea alba. Si verifica fisiologicamente in gravidanza ad opera di influssi ormonali, tipici di questo stato.

Essi sono finalizzati a consentire la dilatazione della cavità addominale per accogliere l’utero in crescita. I due muscoli retti quindi si separano, allontanandosi dalla linea mediana lasciando una lacuna muscolare. Avete presente la “linea alba” che compare sul pancione alla fine della gravidanza?

È formata da tessuto connettivo, poco elastico ma molto resistente che, se da una parte si rompe con difficoltà, dall’altra, quando si dilata e si slamina, può non tornare nelle condizioni iniziali. La diastasi, di per sé, è un processo fisiologico, normale: «A patto che si risolva entro 12 mesi dal parto» Dopo il parto , l’elasticità e la densità dei tessuti devono riprendere i valori iniziali e anche la profondità del “buco” e le sue dimensioni devono diminuire.

Durante tale processo fisiopatologico è molto frequente l’aggravamento o la formazione ex novo di ernie ombelicali o della linea mediana. I motivi di questa patologia sono da ricercarsi nell’eccessivo aumento di volume endoaddominale che si verifica nel caso di gravidanze o obesità viscerale.

La malattia è del tutto benigna ed in genere a lenta evoluzione, ma contrariamente a quanto molti possono pensare è pressoché irreversibile e gli esercizi per irrobustire la muscolatura risultano poco efficaci o controproducenti. Infatti la diastasi addominale non è una malattia propriamente del muscolo retto-addominale ma della guaina tendinea che lo avvolge: una differenza sostanziale, che rende vano l’allenamento a causa di un tessuto tendineo-aponeurotico che, una volta reso lasso dalla malattia, non può più ritornare alla sua forma originale.

Si parla di diastasi addominale quando la distanza tra la fascia destra del retto addominale e quella sinistra sia superiore a 20-25 mm.

 



Grazie per aver visitato Diastasi dei retti Roma!

Dicono di Noi

Mi sono trovata molto bene

Mi sono trovata molto bene

Flavia

Un ottimo servizio

Un ottimo servizio

Simone

Dei veri professionisti

Dei veri professionisti

Ivan

Diastasi dei retti Roma

9.3

DIASTASI DEI RETTI ADDOMINALI IN LAPAROSCOPIA

9.1/10

INTERVENTO DIASTASI DEI RETTI ADDOMINALI

9.5/10

DIASTASI DEI RETTI ADDOMINALI POST PARTO

8.9/10

CHIRURGIA DIASTASI DEI RETTI ADDOMINALI

10.0/10

DIASTASI DEI RETTI ADDOMINALI INTERVENTO

8.8/10